Assemblea della Consulta culturale: avanti con il progetto biblioteca

Chiaravalle, Martedì 15 Maggio 2018 - 14:35 di Redazione

La biblioteca di Chiaravalle Centrale è ormai prossima alla riapertura. Se ne è discusso nel corso dell'ultima assemblea della Consulta comunale della Cultura, riunitasi nella sede municipale alla presenza del vicesindaco, Pina Rizzo, e del consigliere comunale Gianfranco Corrado. Il presidente della Consulta, Francesco Pungitore, ha spiegato che i lavori di ristrutturazione delle sale di Palazzo Staglianò, che ospiteranno la biblioteca, si sono già conclusi da tempo. A breve, l'amministrazione comunale assegnerà delle unità di personale, provenienti sia dalla mobilità in deroga che dal servizio civile, per procedere alla catalogazione del patrimonio librario e all'avvio del servizio vero e proprio di apertura al pubblico, consultazione, prestito ecc. Intervenendo sul punto, Ulderico Nisticò ha proposto di allargare il progetto all'intero comprensorio, mettendo in rete e condividendo le realtà bibliotecarie esistenti, sia in ambito scolastico che comunale. Si è, poi, parlato anche di teatro e, in particolare, dell'organizzazione della serata finale del concorso interregionale che si è svolto nei mesi invernali. Gran parte della discussione è servita per delineare una serie di proposte culturali da inserire nel più ampio cartellone delle manifestazioni estive che, come ogni anno, verranno organizzate con il coordinamento del consigliere comunale delegato al Turismo e allo Spettacolo, Gianfranco Corrado. Dall'assemblea della Consulta è partita l'idea di avviare l'iter per un marchio di qualità “de.co” da assegnare alle specialità enogastronomiche locali, da celebrare nel corso di uno specifico evento molto articolato, con seminari, degustazioni, spettacoli e il coinvolgimento dei produttori locali. L'associazione Arkingegno, per il tramite del presidente, Salvatore Donato, si è proposta per la direzione artistica della “Notte bianca” da realizzare ad agosto nelle zone più suggestive e antiche del centro storico. Tre, invece, gli appuntamenti con i libri, con altrettanti autori del panorama letterario calabrese. Tra gli spunti di interesse, la proposta di Pino Tropea di valorizzare l'area dell'ex capolinea delle ferrovie, recuperando la memoria di quei luoghi. Lo stesso Tropea ha chiesto al vicesindaco di rimodulare il piano di nuova toponomastica recentemente annunciato dalla giunta comunale, inserendo una adeguata menzione anche per l'ex presidente del gruppo folkloristico teatrale, Ciccio Maida, per come, peraltro, già indicato nei mesi scorsi dal direttivo della Consulta. Consulta che, inoltre, parteciperà con una propria rappresentanza ai festeggiamenti per i quindici anni del Comitato Madonna della Pietra in Svizzera e Liechtenstein che si svolgeranno il prossimo 2 settembre a Vaduz. Cambio della guardia, infine, tra i ranghi del direttivo. Rosa Bianca Mantello subentra alla dimissionaria Maria Patrizia Sanzo.



Testata Registrata al Tribunale Catanzaro N.R. 1078/2011 N.R.S. 12   |   Direttore Responsabile Alessandro Manfredi   |   P.Iva 03453040796 Media Web srls
Tutti i diritti riservati ©   |   Autorità per le garanzie nelle comunicazioni - ROC NR. 21658 2code 2code